Missioni di Novembre

Il nostro staff è impegnato nella missione di novembre e l’articolo di questa settimana non può che essere dedicato alle attività svolte finora.

Fortunatamente si tratta di buone notizie, una di carattere strategico ed una che riguarda due operazioni andate a buon fine.

Appena arrivato ad Amman, Giancarlo ha avuto solo un giorno di tempo per ambientarsi prima di avere un incontro con il direttore dell’UNRWA, l’Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e l’Occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente, che è l’unica agenzia dedicata solo all’aiuto dei rifugiati provenienti da una regione o conflitto specifico.

Il risultato dell’incontro è stato molto positivo perché sono stati presi accordi che ci permetteranno di monitorare, con maggiore facilità, l’elenco dei bambini palestinesi con una cardiopatia congenita e che vivono nei campi profughi.

Le altre due notizie riguardano due operazioni che sono state fatte sabato 12 e domenica 13 su due bambini: Ibrahim, un bimbo siriano di 16 mesi del campo profugo di Zarati, affetto da tetralogia di Fallot, che è stato operato sabato 12 novembre e Hussein, un bambino siriano di 6 anni affetto da ventricolo unico che è stato operato domenica 13 novembre.

Abbiamo ancora una settimana quasi piena davanti a noi e ancora molti appuntamenti, continuate a seguirci e ascolterete ancora tante storie emozionanti come queste.

Nelle fotografie vedete ritratti i due bambini operati nel weekend appena passato.

ibrahim