Dimenticare le difficoltà per dare spazio alla speranza

Uno degli aspetti più interessanti del nostro progetto è il “dopo” poiché nel tempo in cui i bambini rimangono con noi, insieme alle loro mamme, abbiamo la certezza che siano curati e al sicuro ma poi? Cosa succede ai nostri piccoli pazienti dopo (appunto) che vengono dimessi?

muhammad-dottor-crupi-ottobre-2016In questo senso il mondo dei social network ci viene in aiuto visto che, ad esempio, tramite Facebook riceviamo spesso messaggi dei genitori con le fotografie dei bambini e in cui ci raccontano del decorso post operatorio; ma noi preferiamo un vecchio e caro abbraccio dal vivo!

Proprio come quello ricevuto dal dott. Crupi nel suo ultimo viaggio ad Amman, durante il quale il padre di Mohammad (operato 9 mesi prima) gli ha portato una recente fotografia del figlio, che è diventato davvero un bel bimbo!

Queste sono le soddisfazioni più belle, quelle che ci riempiono il cuore e che ci aiutano a dimenticare le difficoltà per dare spazio alla speranza.

Nelle fotografie Mohammad prima e dopo l’operazione e poi insieme al dott. Crupi.